image

Caratteristiche tecniche Norma S1P

 

scarpe antinfortunistiche S1P

Requisiti minimi:

Le calzature da lavoro S1P sono le più diffuse sul mercato italiano in quanto sono indicate per tutte le attività svolte in ambienti asciutti dove i lavoratori corrono un alto rischio di schiacciamento del piede e di scivolamento causati da oli e idrocarburi. Inoltre questa tipologia di scarpe è ideale anche qualora fossero presenti schegge e chiodi in quanto sono dotate di una speciale soletta interna antiforo. La suola non è solo antiscivolo ma funge anche da shock absorber per ridurre l’energia trasmessa dagli urti al tallone che a lungo andare potrebbero causare danni alla salute.

Usi consigliati:

Questa tipologia di scarpa di sicurezza è adatta per attività svolte in ambienti asciutti con rischio di schiacciamento dell’avampiede e di perforazione. Sono ideali per il settore dell’industria, del metallo, del legno, elettrico, idrotermosanitari e per l’edilizia.

Una vasta gamma di modelli S1P

Modyf vanta una vasta scelta di scarpe antinfortunistiche S1P. Tutti i modelli sono conformi ai requisiti minimi sanciti dalla legge ISO 20345 S1P, ma moltissimi sono certificati anche secondo le norme facoltative HRO e SRC.

Avrete modo di scegliere fra modelli molto diversi fra di loro, partendo dalle scarpe antinfortunistiche leggere fino a scarpe da lavoro estive, calzature di sicurezza comode e scarpe antinfortunistiche senza lacci.

ajax